Le donne Reggenti

 

Il diritto di voto attivo alle donne venne introdotto con la legge 23 dicembre 1958, e fu esercitato per la prima volta nelle elezioni del 1964. L'elettorato passivo fu introdotto invece con la Legge 10 settembre 1973 n. 29, che all'art. 2 recita:

"E' abolita qualsiasi restrizione che impedisca alla donna di assumere cariche, impieghi e funzioni pubbliche.
La donna divenuta cittadina sammarinese a seguito di matrimonio può essere eleggibile a Consigliere dopo cinque anni dall'acquisto della cittadinanza
".

La Legge del 1972 aprendo l'accesso delle donne al Consiglio Grande e Generale, aprì anche quello per accedere alla Suprema Magistratura.

Fu il 1° aprile del 1981 che per la prima volta una donna assunse la più alta carica dello Stato.

Ecco, a ritroso, tutte le donne che hanno ricoperto la carica con la data di inizio del mandato:

 

S.E. Lorella Stefanelli

1 Ottobre 2015

S.E. Valeria Ciavatta
1 Aprile 2014
S.E. Anna Maria Muccioli
1 Ottobre 2013
S.E. Antonella Mularoni
1 Aprile 2013
S.E. Denise Bronzetti
1 Ottobre 2012
S. E. Maria Luisa Berti
1 Aprile 2011
S.E. Rosa Zafferani
1 Aprile 2008
S.E. Assunta Meloni
1 Ottobre 2008
S.E. Fausta Simona Morganti
1 Aprile 2005
S.E. Valeria Ciavatta
1 Ottobre 2003
S.E. Maria Dom. Michelotti
1 Aprile 2000
S.E. Rosa Zafferani
1 Aprile 1999

S.E. Patricia Busignani
1 Aprile 1993
S.E. Edda Ceccoli
1 Ottobre 1991
S.E. Gloriana Ranocchini
1 Ottobre 1989
S.E. Gloriana Ranocchini
1 Aprile 1984
S.E. Maria Lea Pedini
1 Aprile 1981

 

 

 

 

Portale Ufficiale della Repubblica di San Marino

Powered by Ariadne / CMS