Questo sito verrà spento nelle prossime settimane e non è più sottoposto ad aggiornamento. Potete trovare tutte le informazioni istituzionali sul nuovo portale www.gov.sm che è già attivo

Iss: Presentazione della campagna vaccinale anti HPV 2013

 

Lunedì 27 maggio alle ore 18 nella sala "il Monte "dell'Ospedale di Stato, le Unità Salute Donna, Pediatria, Ginecologia, Cure Primarie e Salute Territoriale presentano la campagna vaccinale anti HPV ai genitori delle ragazze nate nel 2002.
Da circa 8 anni è stato messo in commercio un vaccino contro il carcinoma del collo dell’utero causato da alcuni tipi particolari di Papilloma Virus.
Il carcinoma del collo dell’utero colpisce in Italia 3500 donne ogni anno e a San Marino una donna ogni due anni; come per altre patologie della sfera genitale femminile, è causato da un virus chiamato Papilloma Virus Umano (HPV), che si trasmette prevalentemente per via sessuale, anche se non si può escludere un contagio in luoghi come piscine, bagni pubblici, nonché con uso di biancheria e indumenti infetti.
L’HPV è così diffuso da infettare circa l’80% della popolazione, ma fortunatamente nel 90% dei casi il virus viene eliminato senza dare problemi; esso si differenzia in circa 200 tipi, di cui poco più di una ventina possono infettare l’uomo ed essere responsabili di varie lesioni fino al tumore del collo dell’utero. Il vaccino è un rimedio efficace e sicuro e per il momento non sono state segnalate reazioni avverse significative e l'Istituto per la Sicurezza Sociale ha recepito questa importante forma di profilassi introducendo nei suoi programmi di prevenzione primaria la vaccinazione alle giovani ragazze. L’efficacia del vaccino è maggiore se somministrato prima che si sia entrati in contatto con il virus e quindi è consigliabile nelle preadolescenti dai 9 ai 12 anni, anche se è stata riscontrata un'efficacia preventiva anche nelle ragazze di età superiore. La vaccinazione prevede la somministrazione intramuscolare di 3 dosi distinte.
Il vaccino non cura né il tumore del collo dell’utero, né altre lesioni dovute ad altri tipi di HPV e, anche se vaccinate, occorre continuare a sottoporsi al PAP-TEST.
La cittadinanza è invitata.
 

Portale Ufficiale della Repubblica di San Marino

Powered by Ariadne / CMS