Questo sito verrà spento nelle prossime settimane e non è più sottoposto ad aggiornamento. Potete trovare tutte le informazioni istituzionali sul nuovo portale www.gov.sm che è già attivo

Little Tony, il "Cuore Matto", si è spento

 

Little Tony è morto. L’interprete di “Cuore matto”, di "Riderà" e “24mila baci“, cantata in coppia con Celentano e classificatasi seconda al Festival di Sanremo del 1961, si è spento a Roma ieri a Villa Margherita, dove era ricoverato da tre mesi. Nato a Tivoli il 9 febbraio del 1941,  ma originario di Chiesanuova (San Marino), è stato uno dei piu' famosi artisti della musica leggera italiana. Era chiamato l' "Elvis Presley italiano" per la sua passione per la musica Rock'n'roll e per il look alla Elvis. I funerali si svolgeranno giovedì al Divino Amore.

La sua carriera è stata molto lunga, dagli esordi nel 1958 a Londra con la band «Little Tony and his Brothers» ai grandi successi a Sanremo, a cominciare nel ’61 con  «Ventiquattromila baci», che canta in coppia con Celentano e che ottiene il secondo posto. Tornerà a Sanremo nel ’64 con «Quando vedrai la mia ragazza». Con «Riderà» del ’66 vende quasi un milione di copie. Forse il suo più grande successo è «Cuore matto», che canta a Sanremo nel ’67 e che resta al vertice delle classifiche per molte settimane in Italia ma gli apre le porte di Europa e America del sud. Tra gli altri successi di Little Tony, «La spada nel cuore», in coppia con Patty Pravo (Sanremo 1970), e «Profumo di mare» (dell’’82, sigla della serie tv `Love boat´). Negli anni ’80, con Bobby Solo e Rosanna Fratello, dà vita al gruppo «I Robot». Nel 2004 ha collaborato con Gabry Ponte, attuale giudice di «Amici» 2013 alla realizzazione del brano «Figli di Pitagora».Nel 2008 torna al Festival di Sanremo per festeggiare 50 anni di carriera con un brano da titolo simbolico «Non finisce qui».

Moltissimi gli omaggi e le testimonianze di grande affetto e apprezzamento presenti sul web.

Portale Ufficiale della Repubblica di San Marino

Powered by Ariadne / CMS