Questo sito verrà spento nelle prossime settimane e non è più sottoposto ad aggiornamento. Potete trovare tutte le informazioni istituzionali sul nuovo portale www.gov.sm che è già attivo

Il Segretario di Stato Pasquale Valentini incontra il Presidente della Corte Europea Dean Spielmann

 

Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Pasquale Valentini, ha partecipato oggi, a Strasburgo, alla Cerimonia celebrativa dei 25 anni dell’adesione sammarinese al Consiglio d’Europa.
In mattinata Valentini si è incontrato con il Presidente della Corte Europea per i Diritti dell’Uomo, Dean Spielmann, che ha lodato San Marino per il costante impegno nella Corte, in linea con le tradizioni di libertà e di rispetto dei diritti umani proprie della Repubblica del Titano. Il Presidente ha anche voluto ringraziare il nostro Paese per la solerzia nel firmare i protocolli del COE che favoriscono il processo di riforma della Corte per renderla sempre più adeguata a dare risposte effettive per la tutela dei diritti umani.
Valentini ha ribadito al Presidente la volontà sammarinese di proseguire ed incrementare il proprio impegno per favorire il lavoro che la Corte svolge ed ha invitato Spielmann a visitare la Repubblica nel corso del prossimo anno.
Prima dell’inizio della Cerimonia il Segretario di Stato Valentini ha avuto un cordiale colloquio con il Segretario Generale del Consiglio d’Europa Thorbiorn Jagland, al quale ha espresso la soddisfazione sammarinese per aver potuto, nei 25 anni di appartenenza al Consiglio d’Europa, crescere in sinergia con gli altri Paesi nell’impegno per un’Europa più grande, coesa e solidale, che sappia valorizzare le proprie radici culturali.
Anche il Segretario Generale Jagland ha avuto parole di elogio per l’impegno sammarinese a Strasburgo, sia a livello di Governo che a livello parlamentare e per la determinazione che vede la Repubblica sempre pronta ad affiancare il Segretario Generale nel percorso di riforma dell’Organizzazione di Strasburgo, soprattutto al riguardo dei meccanismi di monitoraggio degli stessi organismi del COE. Jagland ha ricordato la sua recente visita ufficiale in Repubblica ed ha auspicato una sempre maggiore intensificazione del comune impegno al consolidamento dello stato di diritto e della democrazia nel continente europeo.
La Cerimonia, che si è svolta presso il Palazzo dell’Europa, alla presenza di numerosissimi Rappresentanti Permanenti degli Stati che compongono il COE, si è conclusa con la donazione da parte sammarinese della riproduzione dell’opera scultorea di Leonardo Blanco e della serie filatelica appositamente emessa da San Marino per questo importante Anniversario.
Prima di lasciare Strasburgo Valentini ha avuto un incontro anche con il Segretario Generale Aggiunto, Gabriella Battaini Dragoni. Con la Battaini il Segretario agli Esteri ha esaminato a tutto tondo l’attività sammarinese presso il COE, sottolineando che la Repubblica, con senso di responsabilità e concretezza, aderisce alle Convenzioni del Consiglio d’Europa solo quando ha la certezza di aver adeguato i propri strumenti normativi al rispetto delle stesse, come avverrà, ad esempio, per la Convenzione di Istambul contro la violenza alle donne.
La Battaini ha anch’essa sottolineato la grande capacità diplomatica della Repubblica, che ha saputo far udire la propria voce, non solo nel Consiglio d’Europa ma in tutte le principali Organizzazioni trans nazionali, prima fra tutte, le Nazioni Unite.

Discorso pronunciato per l’occasione da Valentini


San Marino, 20 novembre 2013
 

Portale Ufficiale della Repubblica di San Marino

Powered by Ariadne / CMS