Questo sito verrà spento nelle prossime settimane e non è più sottoposto ad aggiornamento. Potete trovare tutte le informazioni istituzionali sul nuovo portale www.gov.sm che è già attivo

Seduta consiliare del 19 gennaio 2016

 

CONSIGLIO GRANDE E GENERALE 18- 22 GENNAIO

 

MARTEDI' 19 GENNAIO – SEDUTA DELLA MATTINA

I lavori in mattinata riprendono dal comma 10, la Ratifica del Protocollo di modifica dell’Accordo tra la Repubblica di San Marino e la Comunità Europea in materia di tassazione dei redditi da risparmio sotto forma di pagamenti di interessi, firmato a Bruxelles l’8 dicembre 2015. Il segretario di Stato per gli Affari esteri, Pasquale Valentini, spiega che riguarda l'intesa fra San Marino e l'Ue sullo scambio automatico di informazioni finanziarie “per migliorare l’adempimento fiscale internazionale”. Infatti, “nell’ottobre dell’anno scorso- ricorda- siamo stati inseriti fra i Paesi che entro il 2017 dovranno attuare lo scambio automatico di informazioni”, perciò per San Marino questa ratifica che ha fatto cessare l'obbligo della ritenuta così detta Ecofin,”è molto importante- sottolinea Valentini- e per certi aspetti sarà esecutiva da gennaio 2016”.
I lavori proseguono con la presentazione dei progetti di legge in prima lettura inseriti all'ordine del giorno: il Progetto di Legge presentato dalla segreteria di Stato per l'Industria, “Il Condominio degli edifici”, quello presentato dall' Upr, Progetto di legge “Modifiche all’articolo 41 (Legittima difesa), Capitolo IV, del Codice Penale”, infine la seduta si interrompe all'avvio del dibattito sul “progetto di legge sui Semi”, di iniziativa legislativa popolare. I lavori consiliari riprenderanno nel pomeriggio.

MARTEDI' 19 GENNAIO – SEDUTA DEL POMERIGGIO

Nella seduta del pomeriggio prosegue la presentazione dei progetti di legge in prima lettura all'ordine del giorno. Concluso il dibattito sul provvedimento di iniziativa legislativa popolare “Legge dei semi”, il segretario di Stato per le Finanze, Gian Carlo Capicchioni, dà lettura della relazione del progetto di legge "Norme generali sull'Ordinamento Contabile dello Stato", su cui si apre un partecipato dibattito. Si passa quindi al comma 15, con la presentazione, da parte del segretario di Stato per il Lavoro, Iro Belluzzi, del Progetto di legge “Procedure ispettive in materia di lavoro”. Ultimo provvedimento presentato in Aula, da parte dal segretario di Stato per gli Affari interni, Gian Carlo Venturini, è infine il Progetto di legge "Modifiche alla Legge 30 novembre 200 n.114 e successive modifiche - Legge sulla cittadinanza".

MARTEDI' 19 GENNAIO – SEDUTA NOTTURNA

Nella seduta notturna si conclude il dibattito sul Progetto di legge in prima lettura "Modifiche alla Legge 30 novembre 200 n.114 e successive modifiche - Legge sulla cittadinanza".
L'Aula passa quindi alla ratifica dei decreti delegati e decreti-legge: licenziati quelli scorporati, sono poi ratificati il n.159 “Misure urgenti per la soluzione dello stato di crisi temporanea delle imprese”; il n.165 “Disciplina dell'esercizio delle funzioni in capo alla Commissione censuaria permanente”; il n.169 “Regolamento di attuazione della legge 28 giugno 2010 n.118 (legge sui permessi di soggiorno e residenza per stranieri)”; il n. 175 Regolamento dei flussi di migrazione per motivi di lavoro ed esigenze straordinarie per il 2016, infine il decreto legge n.198 “Disposizioni urgenti in materia di operatività finanziaria”.
I lavori proseguono con l'esame delle istanze d'Arengo, le prime due, che trattano temi ambientali, sono approvate a maggioranza, con voto palese: sono la n.1, “Perché venga programmata ed effettuata una bonifica ambientale mirata e continuativa del lago di Falciano e delle zone ad esso attigue” e la n. 2, “Perché sia annullato il progetto di costruzione di un centro multi raccolta per rifiuti solidi urbani, materiali di stoccaggio e simili in località Laghi di Borgo Maggiore su terreno agricolo di proprietà dell’Ecc.ma Camera”. Con l'approvazione della seconda istanza, la seduta viene interrotta. L'esame delle altre quattro istanze d'Arengo all'ordine del giorno riprenderà domani alle 13.
 

Portale Ufficiale della Repubblica di San Marino

Powered by Ariadne / CMS